Collaborazioni accademiche

 

Rivista elettronica iberoamericana (REIB)

Il Centro di studi iberoamericani dell'Università Rey Juan Carlos e l'Istituto universitario di studi internazionali e ...
Per saperne di più

75 anni fa si aprirono i Processi di Norimberga

(AFP) Il 20 novembre 1945 iniziò a Norimberga il più grande processo della storia, in cui ...
Per saperne di più

La Corte interamericana dei diritti umani condanna il Cile per la libertà di espressione

San José, 6 nov (EFE) .- La Corte interamericana dei diritti umani (IACHR) ha condannato lo Stato del Cile come responsabile di ...
Per saperne di più

Bachelet: Gli attacchi alle aree popolate del Nagorno-Karabakh potrebbero costituire crimini di guerra

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, ha dichiarato quanto segue: "Diritto internazionale umanitario ...
Per saperne di più

Settantadue paesi denunciano all'ONU le sanzioni statunitensi contro la CPI

Su richiesta della Germania, 72 paesi, Stati parte dello Statuto di Roma che ha creato la Corte penale internazionale (CPI), hanno denunciato ...
Per saperne di più

"Il PEC può diventare un riferimento mondiale": Tribunale penale internazionale

Due membri della Corte penale internazionale (CPI) hanno parlato del ruolo del PEC nel paese. Il vice procuratore ...
Per saperne di più

 

 

La Corte interamericana dei diritti umani condanna il Cile per la libertà di espressione

San José, 6 nov (EFE) .- La Corte interamericana dei diritti umani (IACHR) ha condannato lo Stato del Cile come responsabile della limitazione della libertà di pensiero e di espressione del giudice Daniel David Urrutia Laubreaux nel 2004. Secondo la sentenza, notificato questo venerdì alle parti, il Cile ha violato i diritti alla libertà di pensiero ...

La Corte interamericana dei diritti umani condanna il Cile per la libertà di espressione Per saperne di più »

Bachelet: Gli attacchi alle aree popolate del Nagorno-Karabakh potrebbero costituire crimini di guerra

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, ha dichiarato quanto segue: “Il diritto internazionale umanitario non potrebbe essere più chiaro. Gli attacchi che violano il principio di distinzione o proporzionalità possono costituire crimini di guerra e le parti in conflitto sono obbligate a indagare in modo efficace, rapido, approfondito ...

Bachelet: Gli attacchi alle aree popolate del Nagorno-Karabakh potrebbero costituire crimini di guerra Per saperne di più »

Settantadue paesi denunciano all'ONU le sanzioni statunitensi contro la CPI

Su richiesta della Germania, 72 paesi, Stati parte dello Statuto di Roma che ha creato la Corte penale internazionale (CPI), hanno denunciato questo lunedì, in una dichiarazione congiunta all'ONU, le recenti sanzioni statunitensi contro due dei suoi membri. "Riaffermiamo il nostro immancabile sostegno alla Corte come istituzione giudiziaria indipendente e imparziale", hanno affermato i firmatari di ...

Settantadue paesi denunciano all'ONU le sanzioni statunitensi contro la CPI Per saperne di più »

"Il PEC può diventare un riferimento mondiale": Tribunale penale internazionale

Due membri della Corte penale internazionale (CPI) hanno parlato del ruolo del PEC nel paese. Il vice procuratore di questa organizzazione internazionale, James Stewart, e il giudice Luz Ibañez Carranza, hanno sottolineato, durante l'incontro "Impatto dei tribunali internazionali di giurisdizione sussidiaria", che questa giustizia speciale può diventare un modello di riferimento in ...

"Il PEC può diventare un riferimento mondiale": Tribunale penale internazionale Per saperne di più »

L'imparzialità e l'indipendenza del giudice internazionale

La giustizia internazionale si basa su una serie di principi e norme generalmente contenuti negli statuti dei tribunali e dei tribunali internazionali. Alcuni di questi principi sono fondamentali per l'esercizio della funzione di giudice e arbitro internazionale, in particolare quelli relativi alle qualità che sono richieste alle persone elette, per esercitare il ...

L'imparzialità e l'indipendenza del giudice internazionale Per saperne di più »

Oxfam deplora che "la comunità internazionale non cerchi attivamente soluzioni per garantire pace e sicurezza sostenibili" nel Sahara occidentale

Nairobi (Kenya), 28 ottobre 2020 (SPS) - In piena discussione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sul rinnovo del mandato della Missione delle Nazioni Unite per il referendum nel Sahara occidentale (MINURSO) e le ultime tensioni in la regione, segnata dalle manifestazioni e dalla chiusura del vuoto di Guerguerat (confine ...

Oxfam deplora che "la comunità internazionale non cerchi attivamente soluzioni per garantire pace e sicurezza sostenibili" nel Sahara occidentale Per saperne di più »

La giustizia internazionale ordina il trasferimento all'Aia di Kabuga per il suo processo per il genocidio in Ruanda

l Meccanismo residuo per i tribunali criminali internazionali (MTPIR) ha ordinato che il milionario Félicien Kabuga, considerato il principale finanziatore del genocidio ruandese del 1994, sia trasferito all'Aia per rispondere dei crimini commessi più di due decenni fa. Kabuga è stato arrestato a maggio alla periferia di Parigi, dove viveva con ...

La giustizia internazionale ordina il trasferimento all'Aia di Kabuga per il suo processo per il genocidio in Ruanda Per saperne di più »

Repubblica Centrafricana: Nonostante la "sete di giustizia" del generale, alcuni signori della guerra sono ancora liberi

Sebbene negli ultimi anni siano state condotte alcune indagini e processi, molti dei responsabili di orribili violazioni dei diritti umani e abusi nella Repubblica Centrafricana non sono stati assicurati alla giustizia due anni dopo l'avvio di un tribunale penale Speciale nel paese; così ...

Repubblica Centrafricana: Nonostante la "sete di giustizia" del generale, alcuni signori della guerra sono ancora liberi Per saperne di più »

AfrikaansArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFilipinoFrenchGermanHebrewHindiItalianJapaneseKoreanPortugueseRussianSpanish