Tribunale internazionale per il diritto del mare

Il Tribunale internazionale per il diritto del mare è stato creato nel 1982 a seguito dell'approvazione della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare, firmata nello Stato della Giamaica. La competenza della Corte ruota attorno all'interpretazione e agli accordi che conferiscono alla Corte il potere di conoscere aspetti specifici. Pertanto, nell'Allegato VI della Convenzione, contenente lo Statuto del Tribunale, nell'articolo 21 è previsto che: «La giurisdizione del Tribunale si estende a tutte le controversie e rivendicazioni ad esso sottoposte in conformità con la presente Convenzione ea tutte le questioni espressamente previsto in qualsiasi altro accordo che conferisce giurisdizione alla Corte. "Allo stesso modo, l'articolo 22 prevede che:" Se tutte le parti di un trattato già in vigore per trattare le questioni coperte dalla presente Convenzione lo accettano, le controversie relative alla l'interpretazione o l'applicazione di quel trattato può essere sottoposta alla Corte in conformità con detto accordo ", mentre il 23 stabilisce:" La Corte deciderà tutte le controversie e le richieste in conformità con l'articolo 293. " 

 

Recursos
AfrikaansArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFilipinoFrenchGermanHebrewHindiItalianJapaneseKoreanPortugueseRussianSpanish